Ad Est della Cinepresa

Sguardo disincantato al cinema asiatico

Recensione: The divine move 2: the wrathful, di Khan Lee ★★

Tazza the High rollers ed i suoi sequel hanno sdoganato i film con soggetti come scommesse e scommettitori, mischiando ironia, anima dark e crime.

Il secondo capitolo di The divine move presenta le pecche del primo, eccessiva ridondanza, eccesso di autoreferenzialità, di una seriosità fine a se stessa, stravaganza da cartone animato nella creazione dei character.

Il protagonista da bambino vede la sorella maggiore sacrificarsi per lui, crescerà cercando vendetta, verrà raccolto da un giocatore di go professionista che nelle sfide mette in palio la sua stessa vita.

Tra una peripezia e l’altra si avvicinerà al suo acerrimo rivale, un vecchio campione di go mainstream, riuscirà con sotterfugi e bravura a vincere contro tutti quelli che hanno fatto soffrire i suoi cari.

Il regista e gli sceneggiatori danno una morale all’opera presentando un altro giovane rivale, anch’esso vittima di ingiustizie, queste causate dalle stesse azioni del nostro e dei suoi compagni, dimostrando come la vita sia un dare ed avere e che nessuno può essere portatore del verbo.

La disfida avrà contorni cartooneschi, con una scacchiera di go che presenta trucchi ed inganni mortali, e verrà risolta con l’aiuto di un evento fortuito.

Come scritto all”inizio, l’opera è debole, il protagonista per tutto il film ha una sola espressione: quello di un burbero, la caratterizzazione del supporting cast è assente.

Lavoro insufficiente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: